Perché ciò sia chiaro, bisogna sapere che la differenza tra l’intelletto e la funzione organica della vista è rappresentata dal fatto che tutti gli oggetti di quest’ultima sono equidistanti dalla conoscenza: la percezione sensibile non è infatti una facoltà associativa tale che partendo da uno dei suoi oggetti pervenga necessariamente ad un altro. Per l’intelletto, al contrario, non tutto ciò che è intellegibile è ugualmente prossimo alla conoscenza, ma qualcosa è in grado di considerarlo subito, qualcos’altro invece non lo considera se non sulla base di altro che abbia precedentemente esaminato.

 

(Tommaso D’Aquino, De magistro)

 

WP_000648Marco Favazzi olio su cartoncino 70x100cm 2014

 

 

 

 

Marco Favazzi

Marco Favazzi

 

About screenshare

harmonize your harmonium in an harmonious way
This entry was posted in Uncategorized and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s